I tre ripercorrono i periodi della nascita del jazz americano tra gli anni venti e la metà degli anni trenta con un repertorio che annovera i brani dei grandi autori dell' epoca che, passando nelle corde dei mitici Louis Armstrong, Fats Weller, Billie Holiday, Nat King Cole e molti altri, hanno gettato le basi dell' hot jazz, del charleston e dello swing, generi che tuttora restano ammirati e studiati dai moderni jazzisti e invitano gli ascoltatori a batterne il ritmo e qualche volta addirittura a ballare.